LE GOLE DEL RAGANELLO

Gole del Raganello - tratto ALTO 

Note anche come Gole di Barile, rappresentanto il tratto più alto (e cioè a monte) del canyon. Sono le più belle, le più selvagge, nel cuore del Parco. Partono da San Lorenzo Bellizzi nei pressi della Scala di Barile, dove la Timpa di Cassano e la Timpa di San Lorenzo si incontrano dando luogo ad una profonda spaccatura: il canyon del Raganello. Si risale il torrente costeggiando piccole cascate, tunnel nella roccia, scivoli naturali e toboga. Durante il percorso, nei pressi di una sorgente naturale, sono ben visibili i fossili delle rudiste, molluschi bivalvi estinti milioni di anni fa.
Durata: 3 ore 1/2.

ATTENZIONE: PERCORSO NON PRATICABILE

Gole del Raganello - tratto BASSO

Rappresentano il tratto più basso (a valle) del Raganello e partono dal Ponte del Diavolo a Civita. Sono le più brevi ma anche le più acquatiche. Qui le pareti di roccia sfoggiano la loro imponenza, arrivando in alcuni punti a distare tra loro poco più di due metri, sviluppandosi in verticale per oltre 400 metri di altezza. All'ingresso del canyon si passa sotto gli spruzzi d'acqua della "Doccia del Diavolo" e, proseguendo la risalita, si superano due vasca d'acqua cristallina. Formazioni carsiche e di travertino rievocano scenari ipogei.
Durata: 2 ore e 1/2.

ATTENZIONE: PERCORSO NON PRATICABILE

Dove pernottare ?

...presso "La Casa dell'Escursionista", a Cerchiara di Calabria, sopra il Club dell'Escursionista. Una confortevole struttura gestita dalle nostre guide e pensata per gli amanti della montagna, con area relax dotata di parete d'arrampicata, guide escursionistice e mappe del Parco.